Noxia Blog
IL BLOG DI NOXIA TECHNOLOGIES

Foodigitale. Quando l'acquolina passa prima per il web e poi per i piatti........

24/03/2016, ore 17:24

Giallozafferano, Gamberorosso, Salepepe......ormai il web pullula di siti che inondano la rete e i social network di foto e ricette gustose; guarda caso esattamente ad ora di pranzo o di cena spuntano su Facebook riferimenti a piatti e leccornie di ogni tipo.
Sarà o caso? Oppure la "moda" del web sta cambiando?
Il mondo internet sta diventando il principale strumento di vetrina e marketing del settore dell'enogastronomia; ristoranti, pub, chef, consulenti gastronomici un po' tutti fanno leva sulla rete per rilanciare il loro business e le loro offerte.
Sarà che il "cibo" è diventato uno degli argomenti clou della televisione (Masterchef e altri format televisivi stanno dominando i nostri schermi), ma è un dato di fatto che oggi gli esperti del settore contemplano la rete per organizzare i loro business.
Se ci aggiungiamo poi il fatto che portali come Tripadvisor possono decretare il successo o il fallimento di un ristorate a seguito di recensioni positive o negative ecco che il cerchio si chiude.

SE VUOI LAVORARE NEL SETTORE ENOGASTRONOMICO DEVI CAVALCARE L'ONDA DEL WEB-SOCIAL

Tutto questo sta diffondendo figure (più o meno) professionali che possono offrire la loro consulenza nel settore: blogger, "foodografi" (fotografi di cibo), food-social manager e così via.
I grandi marchi del settore, ma anche molti franchising gastronomici e tanti ristoranti ormai mettono nel loro budget di spesa anche queste figure diventate fondamentali per il loro business.
La domande in merito sono tante e vengono da tutti i punti di vista:
Gli utenti semplici (quelli che banalmente vanno a a ristorante) si chiedono: è un bene tutto questo?
Gli operatori del settore (i ristoratori e gli imprenditori gastronomici per intenderci) si chiedono: quali sono le vere figure professionali a supporto? di chi mi devo fidare?
Gli esperti del settore web-social invece si arroventano chiedendosi: come fare per approfondire il discorso nel settore (visto che l'accoppiata cibo+social è piuttosto recente)?

Mentre all'ultima domanda non rispondiamo (dal momento che noi stessi approfondiamo ogni giorno l'argomento) per onestà intellettuale vediamo di rispondere alle prime due:

E' un bene o no? La risposta è semplice: SI e NO. "SI" perchè tante realtà piacevoli possono venire a galla ed emergere nel complesso settore gastronomico; tante piccole osterie, tanti sconosciuti chef hanno trovato il giusto successo emergendo in un mondo che prima dava poco spazio ANCHE e SOLO ai grandi del settore. "NO" perchè spesso la realtà delle cose non viene fuori; tante foto, recensioni sono dipinte ad arte quindi bisogna saper leggere quello che si trova sulla rete; la cosa non è assolutamente cosa facile, ma iniziate a leggere quello che trovate sui social (e su internet in generale) mantenendo quel pizzico di diffidenza necessaria.

Quanto agli operatori del settore......individuare l'esperto di comunicazione nel settore è una bell'impresa. La cosa principale è la sinergia che si deve creare tra chi opera nel settore gastronomico e chi invece fa comunicazione. Dovete trovare chi ha l'umiltà di dire "non conosco l'argomento , ma sono esperto del settore". In poche parole vi serve chi ha l'intelligenza di chiedere a voi (imprenditori del settore) lumi sulle tematiche principali del mondo culinario d'interesse, ma che contemporaneamente sa usare perfettamente gli strumenti giusti, che sa raccontare nei modi, nei tempi gli argomenti giusti, che sa quali sono le mode e le tendenze del momento.
La cosa non è per nulla facile, ce ne rendiamo conto, ma vi garantiamo che i risultati che potrete ottenere possono essere strabilianti!

Ah....per concludere........la vera cosa importante è quello che sta nel piatto! Buon appetito!

Noxia S.r.l. Via Cilea, 323 - 80127, Napoli - Tel. +39 081 19979029 - FAX +39 081 3606264 - P.IVA: 05449271211